ufficio.tecnico@roversi.it

La Roversi in visita a Basilea

Grazie al Workshop che stiamo portando avanti in collaborazione con la YACademy abbiamo avuto l’opportunità di visitare Basilea con una guida d’eccezione, infatti l’arch. Andreas Fries, dello studio Herzog & de Meuron, ci ha accompagnati a visitare alcuni dei loro progetti che sorgono nella città svizzera (Helsinki building Herzog & de Meuron Kabinett e Stadtcasino).
Questo viaggio ci ha inoltre dato la possibilità di visitare la sede di Vitra, che si trova a pochi chilometri da Basilea, un esempio di architettura e design oltre che fonte di ispirazione per il mondo dell’arredo.
Incontro inaspettato anche con gli arch. Michele De Lucchi e Nicholas Bewick, a Basilea per il nuovo Pavillon del Novartis Campus, che hanno partecipato a parte della visita insieme a noi.
E’ stato emozionante poter condividere quest’ esperienza con alcuni degli studenti che stanno partecipando al nostro Workshop (per saperne di più visita l’area dedicata al Talent Program).

ufficio.tecnico@roversi.it

Design Weekend a Courmayeur

E’ stato un grande piacere, dal 10 al 13 Marzo, partecipare alla Design Weekend di Courmayeur.
La nostra partecipazione ci ha visto protagonisti nella realizzazione della scenografia
ideata da Park Associati per lo Chalet de Tendence.
Lo studio ha creato un caleidoscopio verticale di linee, pattern e colori.
Guardandola da un lato all’altro, ci si stupirà come davanti ad una stampa lenticolare:
i colori sembreranno prendere vita e le venature del legno, nei tenui toni pastello,
aggiungeranno un morbido senso di pacatezza al tutto.
Un bellissimo evento che ci ha permesso di passare del tempo insieme in una splendida location
e di confrontarci con colleghi, architetti e designer!

ufficio.tecnico@roversi.it

Il Convivio _G124 Renzo Piano

La Cesare Roversi realizzerà il tavolo su misura progettato da G124 per il Cortile della Crocetta di Modena.
G124 è il gruppo di lavoro dell’architetto e Senatore a vita Renzo Piano sulle periferie e la città che verrà.

L’architetto Renzo Piano, da quando nel 2013 è stato nominato senatore a vita dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, devolve il suo stipendio al rammendo delle periferie italiane, dando la possibilità ogni anno a gruppi di giovaniprofessionisti, dislocati in varie città d’Italia, di prendere parte a questo grande progetto collettivo.
A coordinare il lavoro, oltre allo stesso senatore ci sono i tutor: architetti, ingegneri, sociologi e psicologi scelti personalmente da Renzo Piano che, volontariamente e senza percepire alcun stipendio, si occupano di seguire i progetti sviluppati dai giovani.

Il progetto prevede, oltre al tavolo realizzato da noi, un “Riparo” e un’opera d’arte.

Per la realizzazione del tavolo, i progettisti hanno pensato a una struttura con sostegni verticali
metallici binati ed un’orditura di sostegni orizzontali.

Lo scopo è quello di donare al parco modenese un punto di ritrovo per i cittadini.

Il progetto è stato esposto anche al Cersaie di Bologna.

Tutor: Prof. Matteo Agnoletto.
Giovani Professionisti: Stefano Davolio, Alessia Copelli, Leo Piraccini, Martina Corradini.

ufficio.tecnico@roversi.it

Trasferta parigina per la Cesare Roversi

La Cesare Roversi porta la sua “cultura della qualità” anche a Parigi!
Più precisamente in un complesso di uffici in Via Quentin Bauchart, nel cuore della città.
Alice e Sara, architetti dell’ufficio tecnico, sono state a visionare i montaggi sul posto.
Il progetto si sviluppava su quattro piani adibiti ad uffici e caratterizzati da arredi e boiserie con finiture pregiate come ebano, noce canaletto laccato lucido, mogano e dettagli in ottone.
A completare gli arredi in legno top in marmo noir saint lourent. Progettazione Atelier Ferrarini.

ufficio.tecnico@roversi.it

Biennale di Architettura 2021

Lo staff dell’ufficio tecnico della Cesare Roversi in visita alla Mostra Internazionale di Architettura 2021.

La 17. Mostra Internazionale di Architettura si è svolta dal 22 maggio al 21 novembre 2021, curata dall’architetto, docente e ricercatore Hashim Sarkis. “In un contesto di divisioni politiche acutizzate e disuguaglianze economiche crescenti, chiediamo agli architetti di immaginare spazi in cui possiamo vivere generosamente insieme”, ha commentato Sarkis.

Una bellissima occasione per fare un pò di Team building!

ufficio.tecnico@roversi.it

Lo studio Carmody Groarke in visita da Londra…

Siamo stati felici di accogliere, da Londra, l’architetto Jason Good e l’architetto Filipa Botelho dello Studio di Architettura Carmody Groarke.
Lo scopo della visita è legato al progetto che stiamo sviluppando a Milano: lo studentato Milano Aparto.
Un edificio di 10 piani che ospiterà uno dei più grandi student housing italiani:
composto da circa 600 camere e infiniti spazi comuni con cucine, aree relax, palestra, cinema, spazi gioco.
Durante la visita presso la Cesare Roversi, gli architetti hanno potuto visionare alcuni campioni degli arredi
da loro disegnati per gli interni dello studentato e vedere il processo di produzione.

ufficio.tecnico@roversi.it

Roversi Design Award

CODE – Competitions for Designers e Cesare Roversi Arredamenti

La Cesare Roversi ha lanciato – dal 20 Gennaio 2020 al 18 Marzo 2020 – il Roversi Design Award in collaborazione con YACademy Bologna.

Il focus del contest è stato l’utilizzo del sistema 6×6, progettato dall’architetto Nicholas Bewick e realizzato dalla Cesare Roversi,
all’interno di un progetto a scelta del partecipante.

Applicativo innovativo e versatile, 6×6 non è un mobile, 6×6 è la nuova grammatica dell’interior design by Cesare Roversi:
una serie di elementi semplici ed eleganti, capaci di comporre spazi sempre diversi per rispondere alle più diverse funzioni
ed assecondare le più differenti sensibilità creative.

Il perfetto plugin dell’architettura contemporanea, innestabile in qualsiasi ambiente ed adattabile a qualsiasi contesto.

Poiché questa è stata la finalità del concorso: mostrare come non vi sia pensiero o indicazione progettuale che 6×6 non sia in grado di assecondare,
dando forma al pensiero dei progettisti attraverso gli strumenti della Cesare Roversi.
Obiettivo del concorso, è stato dunque configurare una serie di possibili spazi che utilizzino la tecnologia 6×6:
ciascun progettista ha potuto scegliere se descrivere alternativamente fino a 2 dei seguenti ambienti:

  • uno spazio lavorativo
  • un ambiente domestico
  • un ambiente hotellerie
  • un ambiente a descrizione del progettista
  • un microambiente

Parte fondamentale del contest la giuria, formata da figure di spicco come

Livia Tani (Ateliers Jean Nouvel),

Marco Imperadori (Politecnico di Milano),

Peter Pichler (Peter Pichler Architecture),

Marco Costanzi (Marco Costanzi Architects),

Marco Roversi (Cesare Roversi),

Frans Van Vuure (Unstudio),

Nicholas Bewick (AMDL Circle).

 

I vincitori, eletti il 24 Aprile 2020 sono:

1° Classificato _ Emiljan Prenga e Alessandro Paracchino

2° Classificato _ Davide Ceriani e Filippo Ferro

3° Classificato _ Luca Antonietti e David Gryth

ufficio.tecnico@roversi.it

Architecture for Workplaces

“Architecture for Workplaces” è il titolo di un corso di alta formazione tenuto dalla YACademy al quale abbiamo partecipato con grande entusiasmo.

Durante questa collaborazione, Marco Roversi ha tenuto alcune lezioni sul progetto di arredo negli spazi di lavoro presso la sede bolognese di YAC.
Esperienza molto interessante che ha permesso un bel confronto con gli studenti e progettisti di domani.

Il corso si è piacevolmente concluso con una lecture per gli studenti tenuta dall’architetto Clive Wilkinson – Clive Wilkinson Architects – presso la nostra azienda.

La lecture dal titolo “International Workplaces” è stata un excursus delle opere dell’architetto con un focus sugli spazi di lavoro e si è conclusa con una visita presso lo showroom e la produzione della Cesare Roversi.

ufficio.tecnico@roversi.it

6×6 al Salone del Mobile Milano

Una bellissima esperienza ricca di nuove energie e nuove “connessioni” quella vissuta al Salone del Mobile 2019.

La Cesare Roversi, per la prima volta in 70 anni di attività, è stata presente al Salone del Mobile per eccellenza per presentare al pubblico il sistema 6×6 ideato insieme all’architetto Nicholas Bewick.

Sistema che ha visto la luce  già nel 2018 con la presentazione ufficiale presso il Pavilion di Milano e con la realizzazione della sede milanese della Banca Carige.

Per l’azienda è stato molto importante far parte di questo grande evento:
S. Project, padiglione 22 | Stand F33.
Lo stand è stato progettato per rappresentare un ufficio ideale, formato da quattro aree diverse: area meeting, area work, area sport e relax ed infine una zona con cucina e letto per il riposo. Il nostro scopo è stato quello di farvi toccare con mano quello che si può realizzare con il sistema utilizzando un nuovo concetto di “ufficio accogliente” che aumenta il benessere durante le ore di lavoro.

Lo staff della Cesare Roversi ringrazia tutte le persone – architetti, tecnici, rappresentanti, studenti e amici – che sono passate a trovarci e a visitare il meraviglioso stand che abbiamo realizzato con la progettazione dell’Arch. Bewick e la cura _____

 

Photo: Sara Magni

 

ufficio.tecnico@roversi.it

archiproducts _DESIGN AWARDS

Siamo orgogliosi di annunciare che il nostro sistema 6×6 disegnato dall’architetto Nicholas Bewick
e prodotto dalla Cesare Roversi è stato nominato vincitore
agli “Archiproducts Design Awards” 2018 nella categoria ufficio.

ufficio.tecnico@roversi.it

6×6 _ The art of making connection

Open to Connect
Presentazione in anteprima del sistema 6×6
progettato da Nicholas Bewick per Cesare Roversi,
presso l’UniCredit Pavillon di Milano, Piazza Gae Aulenti ore 11:00

Nel mondo dell’interior e dell’architettura contemporanea, sempre più caratterizzato dalle molteplicità delle esigenze
che richiedono un lavoro custom made sul progetto,
cresce il bisogno di fornire soluzioni nuove in grado di essere flessibili e sostenibili allo stesso tempo.
Dall’incontro dell’azienda italiana Cesare Roversi con l’architetto Nicholas Bewick nasce 6×6: una soluzione aperta,
che usa un sistema di telai in legno naturale, personalizzabili con diversi materiali di finitura e accessori,
per comporre illimitate configurazioni di arredamento e divisori di spazio adatti a ogni tipologia di ambiente.
Grazie al suo sistema di connessione, l’iconico giunto, la struttura e i componenti
possono essere facilmente montati e smontati per futuri riadattamenti.
Il giunto innovativo, inventato dall’architetto Nicholas Bewick,
con la sua forma ovale crea un dettaglio elegante per collegare i listelli di legno lamellare.

“Un giunto perfetto. Elementare come lo possono essere le idee chiare e cristalline. Costruito ad arte con materiali antichi e insieme contemporanei. Una base universale per rendere sistemi di arredo per la casa, il lavoro, l’ospitalità e il tempo libero adattabili, non rigidamente separati, ma in costante dialogo tra di loro.” Luca Molinari

6×6 è interamente made in Italy e pensato per un mercato mondiale, in linea con le normative internazionali
che privilegiano la scelta e l’uso dei materiali sostenibili con un processo che riduce gli sprechi e il consumo di energia.
Il facile riuso e il suo semplice smontaggio seguono i principali criteri di sostenibilità,
compatibili con la salvaguardia dell’ambiente e dei beni per le generazioni future.

Partecipano:
Marco Roversi, Amministratore delegato Cesare Roversi
Nicholas Bewick, Architetto
Luca Molinari, Critico e storico dell’Architettura
Marco Mari, Vicepresidente Green Building Council Italia
Sponsor tecnici: KASTHALL, KVADRAT, SEDUS
ufficio.tecnico@roversi.it

CESARE ROVERSI _ 70 anni di cultura della qualità

“Gli dicevano che era matto Cesare a farla lì in paese. Roba da Bologna, ma no, da Milano. Che lì così era sprecata.
Ma Cesare non vuole sentire: la sua terra, Mòja, anche se un po’ bagnaticcia e molle o molleus come vuole il toponimo, è la sua terra. Il suo spirito è lì.”

Compiuti 70 anni di attività, è stato un vero piacere per noi realizzare – insieme alla Corraini Edizioni – un libro che raccogliesse la storia della Cesare Roversi, fatta di sacrifici e grandi realizzazioni.

La piccola bottega di falegnameria fondata nel 1946 da Cesare Roversi, allora diciassettenne, in un altrettanto piccolo paese della bassa padana, è diventata negli anni un’azienda d’eccellenza nell’architettura di interni e nella progettazione di arredi su misura, specializzata nel settore bancario e alberghiero.
In questi 70 anni, anche grazie alla collaborazione con grandi architetti e progettisti, l’azienda è riuscita a conquistare prestigio e riconoscimenti,
senza mai rinunciare al profondo legame con la propria terra.

Attraverso un testo di Maurizio Matrone e un ricco apparato iconografico fatto di fotografie, progetti e documenti d’epoca, questo volume racconta il percorso, anche umano, di un’azienda che ha fatto del saper fare una bandiera e della qualità la propria cultura.

ufficio.tecnico@roversi.it

DESIGNMOOD | Fuorisalone presso Eataly Smeraldo

Dal 12 al 17 Aprile è andata in scena “food design for kids”!
La nostra collezione DESIGNMOOD è stata esposta presso il palco Smeraldo della sede Eataly per il Brera Design District del Fuorisalone 2016.
E’stata una settimana ricca di incontri ed eventi… soprattutto per i più piccoli!
Il tutto attorniato dai pezzi più iconici della nostra collezione come la poltrona Illusione, la panchetta Funnymonsters, i giocattoli in legno di Animalia e il bellissimo Dondò. Protagonista la Happy Kitchen a isola disegnata dal designer Joe Velluto.